Uncategorized

Riapre “Bellavista” il ristorante simbolo

 di Lorenzo Colantonio – 17 febbraio 2016 – Il Centro
 
CHIETI. Riapre il ristorante Bellavista, la sentinella di Chieti che, dall’alto della sua terrazza, offre il panorama più bello d’Abruzzo. Riapre dopo vent’anni un simbolo che la città aveva perso. E noi, in anteprima, mostriamo i suoi nuovi interni dove i lavori sono stati terminati. Il salone è rimasto enorme, i bagni sono eleganti, aria condizionata, grandi vetrate e una terrazza che i teatini non scambierebbero neppure con la Torre di Pisa o il Colosseo. L’impressione che si prova subito è quella di salire su una DeLorean, con le porte che si aprono a gabbiano per volare nel tempo come Doc Emmett Lathrop Brown in Ritorno al Futuro. Ma questo non è un film.
…La nostalgia degli anni in cui il ristorante che svetta all’ultimo piano del palazzo ex Upim accoglieva banchetti di nozze, cresime, comunioni, battesimi, cene di club service o di politici, prevalentemente diccì, come quella volta con Giulio Andreotti, per non parlare di artisti e presentatori noti, primo fra tutti Pippo Baudo, del quale spiccava una foto in cornice dietro alla cassa dove Filippo Bellavista, il cuoco che cucinò il pranzo a papa Paolo VI quando questi venne in Abruzzo, ti accoglieva con il più cordiale dei sorrisi. Ma Filippo, scomparso pochi anni fa, sarebbe felice oggi a leggere questa notizia che va controtendenza e ridà speranza ad una città che sembra morente ma non lo è. La rinascita del Bellavista dimostra che Chieti attrae ancora molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *